Lunedì, 03 Marzo 2008 18:03

L'€™Azienda si..cura! In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’Azienda... si cura, Spettacolo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro
Il 12 Marzo a Bologna torna in scena lo spettacolo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro presentato da G.D S.p.A. in collaborazione con Workin’ Theater.


L'Azienda  si..cura!

Spettacolo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

12 marzo 2008
Bologna
- Teatro Antoniano - ore 21:00


Torna in scena lo spettacolo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro presentato da G.D S.p.A. in collaborazione con Workin’ Theater.

Spettacolo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro


Torna in scena “L’Azienda si..cura!”, spettacolo in-formativo nato per volontà di G.D S.p.A., azienda leader mondiale nella produzione di macchine automatiche, e realizzato in collaborazione con Workin’ Theater, società che si occupa di formazione e spettacoli per l’impresa.

20 dipendenti, provenienti da vari reparti e con qualifiche diverse, coordinati e supportati da un formatore/ regista hanno preso parte a tutte le fasi di realizzazione del progetto (casting, stesura testo, prove, ecc), fino alla messa in scena nel dicembre 2007.

Il risultato è uno spettacolo in cui, con autoironia, gli “attori” mettono in risalto gli atteggiamenti mentali e i comportamenti individuali che possono condurre a situazioni di rischio.
L’accento viene posto sulla necessità di agire sul “terreno” nel quale le regole e le norme in materia di sicurezza devono attecchire ed esser coltivate,  per cercare di perseguire l’obiettivo di una crescita sul versante della cultura e dell’etica del lavoro.

Questa rappresentazione teatrale è stata una delle iniziative del Progetto Sicurezza dell’azienda G.D, che prevede un piano quadriennale di interventi rivolti ai dipendenti e ai propri familiari allo scopo di rafforzare e favorire la crescita e la diffusione di una cultura della sicurezza e migliorare i comportamenti ad essa legati.

L'accesso allo spettacolo è ad invito e gratuito.
Per informazioni o prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Letto 15541 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Ottobre 2012 18:55